mercoledì 28 giugno 2017

RECENSIONE "LA RAGAZZA DEL PASSATO" di Amy Gentry

E se la tua stessa madre non ti riconoscesse?
Se, nella sua mente, si insinuasse il dubbio che tu non sei altro che la brutta copia della sua bambina scomparsa tanti anni prima?

*
 
AMY GENTRY fa in suo esordio del mondo del thriller con il botto!!

LA RAGAZZA DEL PASSATO
non è un libro.
LA RAGAZZA DEL PASSATO 
è un enigma senza soluzione, o forse si? 


TITOLO: LA RAGAZZA DEL PASSATO
AUTORE: AMY GENTRY
EDITORE: GARZANTI
PREZZO: Ebook € 9.99 - Cartaceo € 16.90
TRAMA 

È una splendida serata estiva in un quartiere di Houston. E a casa Whitaker tutto è tranquillo. Finché qualcuno non bussa alla porta. Sulla soglia compare una ragazza con grandi occhi blu e lunghi capelli biondi. È a piedi nudi. Ha il viso pallido, segnato dalla stanchezza. Ad Anna, però, quel viso è familiare. Non appena allunga le braccia per sorreggerla, ne è certa: è sua figlia Julie, scomparsa otto anni prima. Quella figlia che non vedeva l’ora di riabbracciare è finalmente tornata a casa sana e salva.
Ma i dubbi non tardano ad arrivare e ben presto si fanno sempre più insistenti. Anna vorrebbe ignorarli. E invece l’accompagnano ovunque. Con quale coraggio osa solo pensare che quella ragazza spaventata non sia veramente sua figlia? Da madre attenta e premurosa, non può permettere che la minima incertezza faccia vacillare il suo cuore. Eppure c’è qualcosa di diverso in Julie. Piccoli dettagli e comportamenti che non le ricordano sua figlia. E allora Anna non può fare a meno di chiedersi se sia la verità quella che la ragazza racconta o sia tutta una montatura. Di domandarsi come mai salti le sedute dal terapista. O cosa c’entri in tutta questa storia il ritrovamento del corpo di una giovane in una casa dall’altra parte della città.
Quando un investigatore privato la contatta dicendole di aver scoperto qualcosa, Anna non sa più cosa fare. E se Julie si stesse solo prendendo gioco di lei? Se non fosse veramente sua figlia? Anna non tarderà a scoprire che l’impossibile a volte è possibile. Perché non tutto è come sembra...

**

RECENSIONE
 
Se non ti fa sembrare stupida ed imbranata o semplicemente poco sveglia, beh..non è il thriller adatto a te.
 
LA RAGAZZA DEL PASSATO è un libro che "WOW", ti tiene aggrappato con le unghie e con i denti   a quelle pagine che sembrano scritte, a dir poco, in arabo.
 
Julie, la figlia misteriosamente scomparsa, non ha una..bensì centomila identità.
La scrittrice crea, magicamente e con una bravura disarmante, suspance, riuscendo a destabilizzare il lettore portandolo fuori strada.
 
La storia è interessante.
Perchè diciamolo, la scomparsa di una ragazzina nel bel mezzo della notte incuriosisce il lettore e lo porta a vestire i panni della Signora in Giallo :) 
 
Siamo un pò tutti Jessika Fletcher, sicuri di avere la soluzione dell'enigma a portata di mano.
 
Solo che il 99% delle volte facciamo un profondissimo buco nell'acqua, cannando alla grande la nostra premonizione.
 
Il bello di leggere un thriller è proprio questo, immedesimarsi nei protagonisti e riuscire a dire "Penso di aver capito come finirà questo libro!"..Ed invece arriviamo a non capire una cippa del meccanisme messo in atto dall'autrice!
 
Insomma, LA RAGAZZA DEL PASSATO viene promossa a pieni voti!
 
Grazie alla GARZANTI per avermi omaggiato di questo mix di intrighi e follie.
 
** 

1 commento:

  1. Ciao, anche a me piace leggere romanzi che mi sorprendono: questo sembra molto avvincente!

    RispondiElimina